Lana cashmere: una guida per conoscerla e fare acquisti consapevoli

Lana cashmere

La lana cashmere permette di creare capi d’abbigliamento e accessori moda straordinari. Ma sai perché è così rinomata e come riconoscerla? Ecco una piccola guida per fare acquisti più consapevoli.

 

Caratterizzata dalla finezza delle sue fibre, quasi setose, la lana cashmere è considerata una delle fibre più pregiate e lussuose. In FilidiLana la usiamo per realizzare stole e sciarpe raffinate e morbidissime, rese uniche da lavorazioni di tessitura artigianale ottenute con telaini in legno degli anni ’40.

Il puro cashmere è molto costoso, poiché è raro e richiede un laborioso processo di raccolta e selezione manuale. Tuttavia, a renderlo così rinomato e prezioso sono le sue eccezionali peculiarità. È un filato molto resistente, morbido e caldo, con una capacità di isolamento termico superiore rispetto alla lana merinos.

Vale la pena esplorare insieme le qualità della lana cashmere. Scopriamo come viene lavorata e quali sono i segreti per prenderti cura dei tuoi abiti e accessori moda in cashmere.

Cos’è la lana cashmere e come viene prodotta

Il cashmere è un tipo di lana nobile ottenuto da fibre naturali fine e delicate. Al tatto sembrano quasi seta. Il nome deriva dall’antica grafia Kashmir, regione dell’India settentrionale dove ha avuto origine la sua produzione.

Le fibre di lana cashmere provengono esclusivamente dal sottopelo di una razza particolare di capre, le quali vivono soprattutto sugli altopiani in Mongolia, Cina del Nord, Iran e Afghanistan.

Oggi, solo una piccola parte della produzione mondiale di cashmere proviene dalla provincia indiana da cui ha preso il nome. Le migliori capre da cashmere vivono nella Mongolia Interna, una regione nota per i suoi climi freddi e rigidi, che favorisce la produzione di cashmere di eccezionale qualità.

Infatti, trovandosi a vivere in regioni soggette ad ampie escursioni termiche, le capre cashmere hanno sviluppato un doppio mantello costituito da:

  • vello primario (giarra), con peli lunghi e robusti, che protegge dall’acqua il sottopelo morbido e soffice;
  • vello secondario (duvet), caratterizzato da peli finissimi, con eccezionali proprietà termoisolanti, che mantiene le capre al caldo d’inverno e lascia traspirare la loro pelle d’estate.

 

capra da cashmere

 

Il processo di produzione del cashmere ha inizio in primavera, durante la stagione della muta, quando le capre perdono in modo naturale il loro pelo.

La maggior parte delle fibre viene raccolta attraverso un processo manuale di pettinatura molto complesso e difficoltoso. Poi vengono separate dai peli grossolani del vello primario, selezionate e suddivise in fasce di qualità, in base a spessore, lunghezza e colore.

La fase successiva, chiamata egiarratura, prevede il lavaggio e la pulitura della fibra di cashmere di alta qualità. Infine, avviene la tintura e la filatura delle fibre in filati pregiatissimi destinati alla realizzazione dei capi d’abbigliamento.

I morbidi e vellutati accessori moda delle collezioni Vertigo by FilidiLana sono realizzati in puro cashmere. Ecco perché possano offrirti un’eccellente sensazione di comfort, calore e protezione in tutte le stagioni.

Perché il cashmere è considerato migliore della lana merinos

Le incredibili qualità della lana cashmere rendono molto ambiti i capi d’abbigliamento e gli accessori moda realizzati con questa fibra. Può essere tessuta e lavorata a mano per ottenere maglioni, cappotti, pantaloni, plaid ecc. Ma anche per creare scialli, stole e sciarpe capaci di aggiungere un tocco di lusso a qualsiasi outfit.

Mentre lana merinos e lana cashmere sono entrambe fibre naturali e rinnovabili, quest’ultima produce un filato più fine, morbido, resistente e isotermico. Più è sottile, lungo e puro, ovvero senza giarre e peli neri, e maggiore sarà il suo prezzo.

Ma perché il cashmere è considerato migliore della lana merinos? Ecco una selezione dei 5 principali aspetti che risultano decisivi:

  • capacità di isolamento – il cashmere è almeno tre volte più termoisolante della lana merinos e garantisce il naturale equilibrio della temperatura corporea;
  • morbidezza – avendo un diametro molto piccolo, le fibre creano trame più fine, ad alta densità, e questo aspetto rende il cashmere il più morbido di tutti i filati;
  • leggerezza – date le eccellenti qualità termoisolanti, l’abbigliamento e gli accessori in cashmere possono essere più leggeri di quelli in lana, pur garantendo una perfetta temperatura corporea;
  • durabilità e resilienza della forma – se lavata e curata nel modo corretto, la lana cashmere di qualità non si restringe, mantiene la forma meglio della lana merinos e può durare per decenni.
  • maggiore resistenza al pilling – è un fenomeno che porta alla formazione di piccole “palline di fibre”. Accade quando le fibre più corte si attorcigliano su sé stesse nelle aree dei capi di abbigliamento dove c’è più attrito. Nonostante sia inevitabile, il cashmere di eccellente qualità presenta fibre più lunghe. Dunque, questo fenomeno è ridotto e facile da eliminare.

Tutti questi aspetti rendono la lana cashmere molto più ricercata della lana merinos. Tuttavia, se quest’ultima è di eccellente qualità e lavorata con cura e maestria, permette di realizzare accessori moda di lusso molto apprezzati.

 

Cashmere lana accessori e abbigliamento

 

Lana cashmere: come capire se stai acquistando un prodotto di qualità

Ora sai perché il cashmere sia ritenuto pregiato e risulti costoso. Ma il prezzo di un prodotto in lana di cashmere non può essere il fattore determinante per valutarne la qualità e fare acquisti consapevoli.

Ad esempio, in FilidiLana produciamo accessori moda in puro cashmere utilizzando filati di pregio e li commercializziamo nel nostro Factory Store a prezzi di fabbrica. Quindi, molto inferiori a quelli che potresti trovare nei negozi.

Controlla sempre l’etichetta di abiti e accessori che desideri acquistare. Quello che alcuni brand chiamano cashmere, a volte, è una mistura di filati. Questo non sminuisce la manifattura o la qualità del capo nel suo complesso, ma non può essere definito e venduto come puro cashmere.

Inoltre, anche se l’etichetta riporta la dicitura – 100% cashmere – è bene sapere (ma lo avrai già capito) che il cashmere non è tutto uguale. Considera che, da un punto di vista tecnico, la qualità delle fibre dipende soprattutto da 2 aspetti:

  • lunghezza – più sono lunghe (da 28 a 42 mm), maggiore sarà la resistenza e la durata del capo che acquisterai. Le fibre più lunghe sono quelle che si trovano sul collo e sul ventre delle capre cashmere e sono anche le più costose;
  • spessore – più le fibre sono fine (da 15 a 19 micron) e maggiore sarà la morbidezza del filato.

A un occhio inesperto non è facile distinguere tra cashmere di alta o bassa qualità, almeno fino ai primi lavaggi. Dunque, cosa dovresti fare per essere sicura di acquistare un prodotto in vero cashmere e accertati che sia il migliore?

Come verificare se stai acquistando un prodotto realizzato con cashmere di qualità

Purtroppo, se non sei un’esperta è difficile avere la certezza di acquistare un abito o un accessorio moda in puro cashmere. Tuttavia, ci consapevolezze e alcune accortezze che possono aiutarti:

  • tocca il maglione per vedere se è morbido e leggero – mettilo sul collo e senti se graffia o prude;
  • esamina la superficie – a volte, la morbidezza è dovuta all’uso di un filato realizzato con fibre più corte e meno resistenti. Prova a strofinare la mano sul tessuto e nota se inizia a manifestarsi l’effetto pilling, che è dovuto proprio alla presenza di un’alta percentuale di fibre più corte;
  • accertati dell’origine delle fibre – non tutte le capre cashmere sono uguali, alcune producono fibre più fine e pregiate. Ad esempio, quelle provenienti dalla Mongolia interna sono considerate le migliori, sia per gli inverni più rigidi che per la dieta delle capre;
  • considera i colori delle fibre – prima della tintura, le fibre naturali sono bianche, marroni e beige. Le fibre di cashmere più chiare richiedono meno coloranti e questo riduce il loro impatto negativo sulla sua naturale morbidezza;
  • osserva il numero di filamenti intrecciati – cerca capi realizzati con due filamenti ritorti insieme, poiché sono i più resistenti. La lavorazione dei filati risulta stretta e questo permette maggiore morbidezza e calore.

Infine, se puoi, acquista abiti e accessori moda in cashmere da produttori e negozi rinomati e conosciuti. Oltre alla riprova sociale dei clienti soddisfatti, vedrai che il venditore non avrà problemi a dimostrarti la qualità dei filati utilizzati. In questo modo, sei più tranquilla. Sai che stai acquistando un prodotto realizzato con in lana cashmere di elevata qualità.

 

Duvet cashmere – tipi di lana pregiata

 

Come prenderti cura dei tuoi accessori in lana cashmere

Nonostante le incredibili proprietà che sa offrirti, la lana cashmere è molto delicata e necessita di amorevoli cure. Ecco alcuni consigli per lavare, asciugare, stirare e conservare i tuoi capi in cashmere:

  • lavali a mano o con un ciclo delicato breve e a bassa temperatura (30°C);
  • capovolgi sempre il capo quando lo lavi;
  • usa un detersivo per bucato delicato, oppure un prodotto specifico per cashmere;
  • fallo lavare a secco, ma chiedi che sia usato un detersivo delicato;
  • non strizzarlo, puoi rimuovere l’acqua in eccesso con una breve centrifuga, oppure premendo delicatamente con un asciugamano;
  • stendi il capo su una superficie piana evitando la luce solare diretta;
  • non appenderlo mai ad asciugare, altrimenti si allunga e perde la sua forma;
  • stiralo a bassa temperatura, utilizzando un panno stirante come divisorio e non stirare mai direttamente sul tessuto;
  • evita di appenderlo nel tuo guardaroba, piegalo sempre quando lo riponi, altrimenti potrebbe perdere la sua forma;
  • se non lo utilizzi per un lungo periodo, riponilo all’interno di un apposito sacchetto o contenitore per indumenti sigillabile, per proteggerlo dalle tarme, poi aggiungi palline di lavanda o naftalina;
  • rimuovi l’eventuale formazione di pilling quando il capo è già asciutto. Usa, con molta delicatezza, un pettine da cashmere o un levapelucchi rasa lana, vedrai che tornerà come nuovo;

Prenditi cura dei tuoi capi in lana cashmere e ti ripagheranno con la loro straordinaria e lussuosa morbidezza per molti anni.

 

Lana cashmere vendita online

 

Dove trovare i migliori accessori cashmere in vendita online

Quando acquisti ottimi prodotti in cashmere, aumenti la durata, il lusso e la qualità del tuo guardaroba. È vero, sono un investimento iniziale più costoso della lana merinos, ma durano a lungo e possono offrirti vestibilità e comfort senza paragoni.

L’unico difetto del cashmere è che la sua morbidezza crea dipendenza. Quando la provi una volta, sarà poi difficile privartene. Tutti i capi Vertigo by FilidiLana sono disponibili nel nostro shop online. Trovi una selezione di accessori in puro cashmere e altri capi di lusso alla moda realizzati dai nostri maestri tessitori con filati di pregio. Li ordini con un click e arrivano a casa tua.

Se hai bisogno di maggiori informazioni, contattaci senza impegno. Oppure, vieni a trovarci e a conoscere la qualità dei nostri prodotti nel Factory Store FilidiLana a Calenzano (Firenze). Sarà un piacere conoscerti e mostrarti le nostre collezioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *